Nato a Trieste nel 1858 da una famiglia ebrea. Dopo un primo matrimonio terminato con un divorzio, si sposò con Alice Fegitz nel 1896. Sebbene egli si autodefinisse “senza religione” il loro matrimonio fu celebrato con le procedure delle unioni miste. Ebbbero cinque figli: Giusto nato nel 1899, Pietro Paolo nato nel 1900, Margherita nata nel 1897, Emma nata nel 1906 e Laura nata nel 1907.

Come Giuseppe Cuzzi, Luzzatto era un avvocato civilista attivo in molte organizzazioni irredentiste e presidente dell’associazione Alpi delle Giulie dal 1900 al 1910. Con le leggi razziali del 1938 e sebbene avesse rinunciato alla sua religione più di cinquanta anni prima, fu soggetto a diverse forme di ostracismo e persecuzione .
Sua figlia Maria usufruì delle lezioni di inglese di Joyce assieme a Emma Cuzzi e Olivia Hannappel. Suo figlio Pier Paolo fece carriera all’Università di Trieste e fu fra i fondatori dell’ISTAT. Il volume delle sue memorie intitolato Lettere da Zabodaski, ricrea l’atmosfera delle classi elevate dell’epoca, oltre a descrivere Joyce in veste di insegnante.